L’olio al CBD per i nostri animali

Sempre più persone utilizzano gli oli al CBD per il proprio benessere, ma cosa succederebbe se utilizzassimo l’estratto di CBD sui nostri amici a quattro zampe?

Cos’è l’olio al CBD?
Il CBD è uno dei principi attivi prodotti dalle piante di cannabis
ed è quello più utilizzato per scopi medici. A differenza del più noto THC, il CBD non ha effetti psicotropi. Una volta estratto, il CBD viene miscelato in diverse percentuali ad olio di canapa estratto a freddo. Maggiore è la percentuale di CBD, maggiori sono l’efficacia e la durata dei risultati dopo l’assunzione.

Quali sono i benefici dell’olio al CBD sugli animali domestici?
Il sistema endocannabinoide, presente sia negli esseri umani che negli animali, regola alcune funzioni fisiologiche come umore, dolore e sonno. I principi attivi della cannabis, come appunto il CBD, riescono ad attivare questo sistema per curare disturbi specifici o per migliorare il proprio benessere generale. Agli animali può essere somministrato l’olio al CBD per avere effetti benefici come:

Effetto antidolorifico
Il sistema endocannabinoide è profondamente coinvolto nella gestione del dolore e il CBD è ormai famoso per le sue proprietà antidolorifiche. Può infatti rallentare l’assorbimento di anandamide e il temporaneo aumento di questa sostanza chimica ha vari effetti, come per esempio la riduzione della sensazione di dolore.

Effetto anticonvulsivante
Il CBD aiutare a controllare convulsioni, tremori, tic e spasmi. Sia il THC che il CBD possono aiutare a gestire la spasticità causata dalla sclerosi multipla.

Effetto antinfiammatorio
Il CBD è un rinomato antinfiammatorio e può essere utilizzato nel trattamento di diversi disturbi; riducendo le infiammazioni causate da condizioni come l’artrite, per esempio, il CBD riesce a ridurne i dolorosi sintomi.

Riduzione di ansia e stress
Proprio come gli umani, gli animali domestici possono soffrire di ansia, stress o fobie. Alcune forme di ansia che interessano i cani includono ansia da separazione, ansia da viaggio e persino fobie specifiche. La ricerca suggerisce che il CBD, aumentando temporaneamente i livelli di serotonina nel cervello, abbia effetti ansiolitici, anti-depressivi e anti-stress.

Effetto antiemetico
Nausea e vomito sono molto comuni negli animali e spesso portano ad una riduzione dell’appetito, rapida perdita di peso, disidratazione o affaticamento. Esistono molti farmaci antiemetici sul mercato, e alcuni dei più comuni includono acepromazina, clorpromazina, o aminopentamide. Questi farmaci possono però causare effetti collaterali come ipotensione, sedazione, letargo, diarrea o mancanza di appetito. Il CBD aiuta invece a ridurre nausea e vomito in maniera naturale.

Ad oggi, non esistono importanti studi scientifici sugli effetti del CBD sugli animali. Prima di qualunque tipo di somministrazione rivolgersi ad un veterinario, per stabilire un metodo di assunzione ed una posologia adeguata al fisico e al metabolismo del proprio animale. Sugli animali, sconsigliamo l’utilizzo di percentuali elevate. I prodotti maggiormente consigliati sono olio al 3% e olio al 5% disponibili nel nostro shop.

Offerte e novità!

Per essere sempre aggiornato sugli articoli, le offerte e i prodotti Easyjoint iscriviti alla Newsletter!

Cannabis light, 30 maggio 2019: la sentenza della Cassazione

Cannabis light, 30 maggio 2019: la sentenza della Cassazione

La risposta della Corte Suprema di CassazioneScarica qui la sentenza della Corte Suprema di Cassazione Nel video il commento di Luca Marola, fondatore di Easyjoint, all'indomani della confusa sentenza della Cassazione.Riportiamo di seguito il testo divulgato dalla...

articoli e news

Leggi tutti gli articoli del blog di Easyjoint