La Procura di Parma contro Easyjoint

Il blitz della Procura di Parma ha portato al sequestro indiscriminato dei prodotti Easyjoint.

Easyjoint, la società italiana che ha dato il via al commercio delle infiorescenze di canapa prive di principio attivo THC, ossia la cosiddetta cannabis light, è ora sotto una indagine da parte della Procura di Parma che appare quanto mai singolare.

Con un’azione degna delle più importanti serie tv del momento ed un dispiegamento di forze senza precedenti, la Procura di Parma, nonostante il chiaro orientamento espresso dalle Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione e confermato dalle recenti sentenze dei Tribunali del Riesame – i quali hanno già avuto occasione di pronunciarsi sulla materia dissequestrando i prodotti privi di efficacia drogante – ha comunque deciso di avviare una indagine penale disponendo il sequestro indiscriminato di tutti i prodotti rinvenuti nelle aziende e nelle abitazioni dei soggetti coinvolti, addirittura di accendini e gadget.

Con estrema fermezza e determinazione contrasteremo in tutte le sedi opportune l’improbabile impianto accusatorio a difesa di quei diritti e libertà individuali che riteniamo imprescindibili in uno Stato democratico.

Sorprende ed impressiona che, in fase di indagine, a processo non ancora imbastito, la Procura abbia indetto una conferenza stampa comunicando i nomi e dettagli delle aziende coinvolte. È una prassi che, a nostro avviso, dimostra soltanto l’incertezza e l’infondatezza dell’impianto accusatorio; forse nel tentativo di trovare possibili “sponde” fuori dal processo?

Su questo piano non accettiamo il contraddittorio, preferendo contestare punto per punto nelle sedi competenti questo grottesco modo di agire e di strumentalizzare gli orientamenti sanciti dalla giurisprudenza più autorevole, a tutela dei nostri diritti e della legalità di un settore ingiustamente criminalizzato.

Offerte e novità!

Per essere sempre aggiornato sugli articoli, le offerte e i prodotti Easyjoint iscriviti alla Newsletter!

Perché la droga dovrebbe essere legale.

Perché la droga dovrebbe essere legale.

Il fallimento della guerra alla droga.Per spiegare perché è giusto legalizzare la cannabis e in generale decriminalizzare tutte le droghe, bisogna capire anche il perché, in primo luogo, queste sostanze sono diventate illegali. La cannabis è stata utilizzata con scopi...

CBD e sport, pronti via!

CBD e sport, pronti via!

Prova il CBD dopo allenamento. Foto by UnsplashLa marijuana non è solo per i pomeriggi lenti fatti apposta per poltrire sul divano. Il CBD, il componente non psicoattivo della cannabis (quello che non sballa) è infatti un ottimo alleato nel recupero dopo un’attività...

Tu, il Sole e il CBD: il triangolo che non avevi considerato.

Tu, il Sole e il CBD: il triangolo che non avevi considerato.

Prova il CBD per lenire le scottature del Sole. Foto by UnsplashD’estate il Sole è un pretendente ardito: davanti a lui sentiamo il desiderio di spogliarci, vogliamo che il Sole ci baci e i suoi baci ci fanno arrossire lasciando un segno, temporaneo souvenir della...

articoli e news

Leggi tutti gli articoli del blog di Easyjoint